Home Speciale ElezioniVoto degli italiani temporaneamente all'estero in occasione delle elezioni politiche del 4 marzo 2018

Voto degli italiani temporaneamente all'estero in occasione delle elezioni politiche del 4 marzo 2018

Voto degli italiani temporaneamente all'estero in occasione delle elezioni politiche del 4 marzo 2018

Le scadenze per esprimere l'opzione di voto

Gli elettori di Fratta Polesine che si trovano temporaneamente all'estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche e i loro familiari conviventi, possono richiedere di votare all'estero per corrispondenza (per un'unica consultazione); questa opzione deve pervenire al Comune di Fratta Polesine nelle cui liste elettorali sono iscritti:
entro il 31 gennaio 2018.
L'opzione può essere inviata per posta, per telefax, per posta elettronica anche non certificata, oppure può essere recapitata a mano al Comune da persona diversa dall'interessato; può comunque essere presentata anche tramite l'ufficio consolare competente per il territorio all’estero.

Qui il Modulo per l'opzione di voto all'estero (pdf 536 Kb)
L'elenco degli elettori che hanno richiesto di votare per corrispondenza viene trasmesso agli uffici consolari competenti che inseriscono a loro volta i nomi degli elettori in elenchi speciali finalizzati all'esercizio del diritto di voto per corrispondenza nella circoscrizione estero.
Approfondimenti dal sito della Farnesina
Normativa di riferimento
Legge n. 52 del 6 maggio 2015 (art. 2, comma 37, lettera a) "Disposizioni in materia di elezione della Camera dei deputati".
Legge n. 459 del 27 dicembre 2001 "Norme per l'esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all'estero".
Circolare del Ministero dell’Interno – Direzione Centrale dei Servizi Elettorali, n. 4/2018 del 10 gennaio 2018 (pdf 1,6 Mb)

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Continuando la navigazione del sito autirizzi l'uso dei cookies e accetti la Cookie Policy. Leggi l'informativa completa